Marche - Commissariato Italiano Esposizione Universale di Shanghai 2010

 

Le Marche inaugurano il proprio spazio espositivo all'Expo di Shanghai

Shanghai, 1 giugno 2010. È stata inaugurata l'area dedicata alla Regione Marche, ospite del Padiglione italiano fino al 15 giugno. Lo spazio espositivo hi-tech è stato inaugurato dal Presidente Gian Mario Spacca.

La Regione si presenta all’Expo di Shanghai 2010 con una formula innovativa per sorprendere le migliaia di visitatori che affollano ogni giorno il Padiglione italiano. La combinazione tra alta tecnologia e creatività dedicata ai più piccoli farà delle Winx, le fatine nate proprio a Macerata, le testimonial della Regione. Un filmato realizzato con una sofisticata tecnologia in 3 dimensioni, visibile grazie a oltre 200.000 speciali occhialini distribuiti in omaggio ai visitatori, consentirà di attraversare le colline e le bellezze naturali della Regione in un viaggio virtuale in compagnia delle fatine marchigiane.

"Tre le principali finalità della missione - ha dichiarato Spacca- sostenere un'azione di penetrazione delle piccole e medie imprese nel sistema economico cinese; promuovere ulteriori investimenti cinesi; promuovere la conoscenza della Regione Marche e del suo sistema economico nel grande mercato cinese. Questa iniziativa rientra in una logica di sistema che coinvolge il mondo dell'impresa e della cultura, dell'università e dell'associazionismo, all'interno di una rete strategica capace di esprimere un'azione comune e sincronizzata. Solo in questo modo è possibile guadagnare ulteriori posizioni nel mercato cinese".

 

 

1 – 15 GIUGNO: “LE MARCHE: TERRA DI MAGIE”

Le Marche presentano il proprio tema utilizzando un allestimento in stile magico, ricreando un’atmosfera suggestiva e spettacolare, per poi scoprire, alla fine del percorso interattivo, che questa terra fatata, caratterizzata dal perfetto connubio tra produttività, creatività e stile di vita a misura d’uomo non è ubicata in una dimensione fantastica, ma è la Regione italiana delle Marche.
Un percorso che parte come un viaggio in un regno da sogno, per poi scoprire man mano che le Marche sono già tutto questo includendo una serie di vari e importanti elementi che ne contraddistinguono la sua assoluta unicità nel panorama internazionale.